la storia

dai romani a napoleone

Le Terme di Bagni di Lucca sono conosciute fin dai tempi dei Romani. Frequentate da Matilde di Canossa a Federico II, e famose fin dal Medioevo per le virtù terapeutiche delle loro sorgenti termali, dal Rinascimento divennero meta di principi e poeti, e medici famosi, come Montaigne, Falloppio e Redi, che descrissero le straordinarie qualità delle acque.

Con Elisa Bonaparte, sorella di Napoleone e principessa di Lucca, le Terme di Bagni di Lucca assunsero un ruolo di grande fama nel panorama nazionale e internazionale non solo come località termale, ma soprattutto come fulcro di vita mondana, grazie al suo casinò che si trovava, fin dal Medioevo, proprio presso la terme. E' col successivo Ducato dei Borboni che si raggiungerà la massima fama del luogo, con le presenze di Metternich, Vittorio Emanuele I, Luigi Napoleone futuro Napoleone III a Rossini, i Demidoff, Heine, Byron, Shelley, Dumas, solo per citare alcuni nomi

Durante la Belle Epoque - meta preferita da inglesi russi e francesi - numerosi sono stati gli ospiti illustri che hanno soggiornato a Bagni di Lucca, e hanno frequentato le terme: Ouida, Pascoli, Croce, Puccini, Verdi, Mascagni, la Regina Margherita di Savoia. E molti di loro ne hanno scritto come un paradiso per il corpo e lo spirito.

Share by: